Installazione di FUSS 9 su notebook Lenovo IdeaPad 120s

Introduzione

Tale notebook non è dotato di presa RJ45, pertanto per la connessione alla rete è necessario dotarsi di un adattatore USB-RJ45. Tale adattatore non viene riconosciuto dal BIOS per permettere un network boot e consentire l’avvio di un’immagine di Clonezilla da un server FUSS. E” necessario dotarsi di una chiavetta USB sulla quale va copiata preventivamente un’immagine di Clonezilla.

Modifiche al BIOS

Innanzitutto si rende necessario modificare le impostazioni del BIOS. Dopo aver acceso il notebook, premere il tasto F2 per accedere al BIOS (Phoenix SecureCore Technology Setup). Sotto la voce Security accertarsi che Secure Boot sia Disabled. Sotto la voce Boot cambiare Boot Mode in Legacy Support. Uscire salvando le modifiche con F10. Il notebook verrà riavviato.

Avvio di Clonezilla

Dopo aver inserito una chiavetta USB avviabile con un’immagine di Clonezilla (la versione usata per questa guida è la 2.5.6-22), per la scelta del dispositivo di boot, premere F12 e selezionare la voce USB HDD.

Dopo l’avvio, Clonezilla vi chiederà di selezionare la lingua dell’interfaccia ed eventualmente di cambiare il layout della tastiera da quello di default. Dopo questa prima impostazione verrà mostrata la finestra Start Clonezilla nella quale va selezionata la voce omonima.

A seguire l’opzione device-image, ssh_server e dhcp. Il notebook riceverà un indirizzo IP dal server FUSS e subito dopo si dovrà inserire l’indirizzo IP del server (p.es. 192.168.0.1), la porta (tipicamente 22), l’account dell’utente (clonezilla), la cartella sul server ove Clonezilla dovrà leggere l’immagine (tipicamente /srv/clonezilla) e la password dell’utente clonezilla.

Dopo aver inserito la password, Clonezilla chiederà la modalità di esecuzione: scegliere Beginner e poi restoredisk; verranno mostrate le immagini disponibili sul server. Scegliere un’immagine di FUSS 9 a 64bit (di dimensione inferiore a 64 GB) che avrete preventivamente caricato sul server FUSS nella cartella /srv/clonezilla. Confermare il disco di destinazione sul notebook (mmcblk1) premendo Invio. Scegliere se fare o meno un check dell’immagine prima del restore ed infine scegliere l’azione da eseguire al termine (choose, reboot o poweroff). Premere Invio e confermare con y due volte. Clonezilla provvederà a copiare l’immagine indicando il tempo necessario per concludere l’operazione.

Notebook HP ProBook 430 G5

Wifi

Per il funzionamento del wifi in Fuss 9 (Debian 9) vedi:

wireless-HP ProBook

Notebook HP ProBook 450 G5

Wireless

Per il funzionamento del wifi in Fuss 9 (Debian 9) è necessario:

  1. aggiungere i repository stretch-backports in /etc/apt/sources.list:

    # stretch-backports
    deb http://ftp.de.debian.org/debian/ stretch-backports main contrib non-free
    deb-src http://ftp.de.debian.org/debian/ stretch-backports main contrib non-free
    
  2. eseguire:

    apt update
    
  3. eseguire:

    apt install -t stretch-backports linux-image-amd64 firmware-realtek
    

Video

I portatili (HP ProBook 450 G5) presentano come unica risoluzione il valore 1920x1080.

Il seguente script aggiunge le risoluzioni del proiettore (o di un altro dispositivo di output video) al portatile (interfaccia eDP-1 ) e rende quindi effettuabile lo Specchia schermo dall’applicazione Schermo

#!/bin/bash

for i in $(xrandr | awk '{print $1}' | grep "x")
do
        if [ "$i" != "1920x1080" ]; then
        xrandr --addmode eDP-1 $i
fi
done

exit 0

Lo script (senza estensioni!) va inserito nella directory /etc/fuss-client/session-setup-script che permette di lanciare gli script ad avvio di sessione e deve naturalmente essere reso eseguibile con:

chmod +x resolutions